Istituto di Psicoterapia del bambino e dell’adolescente

Fondato nel 1975

L’integrazione come prevenzione del disagio adolescenziale

Coordinatore: Maria Kartseva, Laura Lamera, Sara Muzio

Presso: Istituto Martiri della Libertà- Don Milani, Sesto San Giovanni e Istituto Graf, Milano

Il progetto ha come scopo sostenere l'integrazione scolastica degli alunni di origine straniera di I e II generazione per il ciclo delle scuole secondarie di primo grado, promuovendo il coinvolgimento del loro contesto familiare e scolastico contro l'abbandono degli studi. Tale scopo viene perseguito tramite: l’ampliamento dell'accesso degli studenti ad un supporto individualizzato all'interno dell'istituto, favorendo l'accoglienza del malessere espresso in modo precoce; la formazione e l’accompagnamento del corpo docenti nella gestione delle problematiche comunicative e relazionali di matrice adolescenziale e migratoria che coinvolgono gli studenti nel gruppo classe e dello stress correlato; il coinvolgimento e la condivisione familiare.

Uno spazio per pensare, essere e diventare

Coordinatore: Luca Maiorano

Presso: Istituto comprensivo Scarpa, Milano

Lo Sportello di Ascolto Psicologico ha come finalità quella di promuovere e favorire il benessere psicofisico e relazionale degli studenti, dei docenti e delle famiglie, attraverso il riconoscimento precoce del disagio evolutivo e mediante l’offerta di uno spazio di sostegno, informazione e riflessione teso a mobilitare le risorse dell’individuo. È uno spazio di incontro e chiarificazione per i genitori, per capire meglio le difficoltà che naturalmente possono insorgere nel rapporto con un figlio. Si rivolge a studenti e genitori ma anche agli insegnanti, come momento di confronto sulle problematiche relative alla relazione educativa. Si caratterizza come uno spazio di dialogo e condivisione, utile per sostenere i genitori e gli insegnanti nel loro complesso compito di affiancamento alla crescita del Minore. L’obiettivo non è terapeutico, ma di promozione dello “stare bene a scuola”, condizione indispensabile per un apprendimento ottimale.